CREDITO D’IMPOSTA FORMAZIONE PROFESSIONALE DI ALTO LIVELLO 4.0

Il dl sostegni bis disciplina un nuovo credito d’imposta per la formazione professionale di alto livello 4.0. L’agevolazione ha lo scopo di favorire le attività di formazione professionale negli ambiti legati allo sviluppo di nuove tecnologie afferenti al Piano Transizione 4.0 La misura è rivolta a tutte le imprese con Durc regolare e senza distinzione di forma giuridica, dimensione aziendale e settore economico. Attività ammissibili Le attività ammissibili per accedere al Credito d’imposta formazione professionale di alto livello sono quelle legate ai seguenti ambiti di formazione: big data e analisi dei dati cloud e fog computing cyber security sistemi cyber fisici prototipazione rapida sistemi di visualizzazione e realtà aumentata robotica avanzata e collaborativa interfaccia uomo macchina manifattura additiva (o stampa [...]

CI BENI STRUMENTALI CIRCOALRE N.9/E AGE

L'agenzia delle Entrate ha pubblicato il 23 luglio 2021, la circolare N.9/E, avente ad oggetto chiarimenti sul Credito d'imposta per investimenti in beni strumentali. La misura, afferisce al Piano transizione 4.0 del Mise ed è disciplinata da ultimo dall'articolo 1 c. da 1054 a 1063 della l. 178/2020 (legge di bilancio 2021). La circolare affronta i punti che hanno generato maggiore incertezza nella disciplina. Di seguito alcuni tra i più rilevanti. Ambito temporale Per quanto concerne l'ambito temporale, l'apparente sovrapposizione della normativa precedente è esclusa dall'Age, che fa ricadere nell'ambito della disciplina innovata tutti gli investimenti eleggibili dal 16/11/2020. In particolare, si dovranno distinguere gli investimenti per i quali alla data del 15/11/2020 - anteriormente alla decorrenza della nuova disciplina [...]

Di |2021-07-27T15:19:15+02:00Luglio 27, 2021|Finanza Agevolata, News, Transizione 4.0|

BANDO CASERTA VOUCHER DIGITALI I4.0 2021

Con il Bando voucher digitali I4.0 la Camera di commercio di Caserta, nell’ambito delle attività previste dal Piano Transizione 4.0, a seguito del decreto del Mise del 12 marzo 2020 che ha approvato il progetto “Punto Impresa Digitale” (PID), intende promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle MPMI, di tutti i settori economici attraverso il sostegno economico alle iniziative di digitalizzazione, anche finalizzate ad approcci green oriented del tessuto produttivo. BANDO VOUCHER DIGITALI I4.0 Con il “Bando voucher digitali I4.0 - Anno 2021” è proposta un’unica misura che risponde ai seguenti obiettivi: sviluppare la capacità di collaborazione tra MPMI e soggetti altamente qualificati nel campo dell’utilizzo delle tecnologie I4.0, attraverso la realizzazione di progetti mirati all’introduzione di [...]

Di |2021-06-10T16:57:40+02:00Giugno 10, 2021|Finanza Agevolata, News, Transizione 4.0|

MODALITÀ DI FRUIZIONE FORMAZIONE 4.0 E R&S

Il Piano Transizione 4.0 riconosce un C.I. alle imprese, a fronte di: investimenti in uno o più beni strumentali nuovi; attività di Ricerca e Sviluppo; spese per la formazione del personale dipendente. Le modalità di fruizione previste dai suddetti crediti d’imposta sono accomunate dai seguenti elementi: l’utilizzo esclusivo in compensazione, ai sensi dell’articolo 17 D.Lgs. 241/1997, tramite modello F24 da presentare unicamente attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate; il divieto di cessione o trasferimento; l’assenza di obbligo di preventivo invio della comunicazione al Mise ai fini della fruizione. Variano, invece, a seconda della disciplina agevolativa di riferimento, i seguenti fattori: il momento di decorrenza dell’utilizzo in compensazione; la durata del periodo di fruizione; i codici tributo da utilizzare.   MODALITÀ DI FRUIZIONE R&S E FORMAZIONE [...]

CREDITO D’IMPOSTA BENI STRUMENTALI. MODALITÀ DI FRUIZIONE

Il Piano Transizione 4.0 riconosce un C.I. alle imprese, a fronte di: investimenti in uno o più beni strumentali nuovi; attività di Ricerca e Sviluppo; spese per la formazione del personale dipendente. Le modalità di fruizione previste dai suddetti crediti d’imposta sono accomunate dai seguenti elementi: l’utilizzo esclusivo in compensazione, ai sensi dell’articolo 17 D.Lgs. 241/1997, tramite modello F24 da presentare unicamente attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate; il divieto di cessione o trasferimento; l’assenza di obbligo di preventivo invio della comunicazione al Mise ai fini della fruizione. Variano, invece, a seconda della disciplina agevolativa di riferimento, i seguenti fattori: il momento di decorrenza dell’utilizzo in compensazione; la durata del periodo di fruizione; i codici tributo da utilizzare. MODALITÀ DI FRUIZIONE C.I. [...]

LEGGE DI BILANCIO 2021 – TRANSIZIONE 4.0

LEGGE DI BILANCIO 2021 - Credito d’imposta per investimenti in beni strumentali. La legge di bilancio 2021 (l. n. 178/2020) estende fino al 31 dicembre 2022 la disciplina del credito d’imposta per gli investimenti in beni strumentali nuovi, potenziando e diversificando le aliquote agevolative, incrementando le spese ammissibili e ampliandone l’ambito applicativo rispetto la previgente disciplina. Per gli investimenti in beni strumentali, la decorrenza della misura è anticipata al 16 novembre 2020 e la fruizione dei crediti è ridotta a 3 anni in luogo dei 5 anni previsti a legislazione vigente. Beni strumentali non 4.0 Per gli investimenti in beni strumentali “ex super” e in beni immateriali non 4.0 effettuati nel 2021 da soggetti con ricavi o compensi minori di 5 milioni [...]

Credito d’imposta Formazione 4.0

Il credito d’imposta per investimenti in Formazione 4.0 stimola le aziende ad investire nella formazione del personale, migliorandone le conoscenze e le competenze nelle tecnologie abilitanti alla trasformazione tecnologica e digitale. I percorsi di formazione ammissibili sono quelli che hanno ad oggetto le seguenti materie: Integrazione digitale dei processi aziendali; Big data e analisi dei dati; Cloud e fog computing; Cyber security; Internet delle cose e delle macchine; Simulazione e sistemi cyber fisici; Prototipazione rapida; Sistemi di visualizzazione e realtà aumentata; Robotica avanzata e collaborativa; Interfaccia uomo macchina; Manifattura additiva. Il credito d’imposta è fruibile in percentuale delle spese relative al personale dipendente impegnato nelle attività di formazione ammissibili, limitatamente al costo aziendale riferito alle ore o alle giornate di [...]

Credito d’imposta Ricerca & Sviluppo

Credito d’imposta Ricerca & Sviluppo, Innovazione, Design e Green Il Credito d’imposta Ricerca & Sviluppo, Innovazione, Design e Green ha l’obiettivo di stimolare la competitività delle imprese, favorendone i processi di transizione digitale e nell’ambito dell’economia circolare e della sostenibilità ambientale. Gli investimenti devono essere rivolti ad attività di: ricerca fondamentale, ricerca industriale e sviluppo sperimentale in campo scientifico e tecnologico; innovazione, declinata in tecnologica, finalizzata alla realizzazione di prodotti o processi di produzione nuovi o sostanzialmente migliorati transizione ecologica o di innovazione digitale 4.0. design e ideazione estetica per la concezione e realizzazione dei nuovi prodotti e campionari nei settori tessile e della moda, calzaturiero, dell’occhialeria, orafo, del mobile e dell’arredo e della ceramica. Destinatari del Credito d’imposta Ricerca & [...]

Torna in cima