Istituito il Credito d’imposta per la digitalizzazione delle agenzie di viaggio e tour operator. Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto del 27 ottobre per il perseguimento, entro il 31 dicembre, di 8 dei 51 obiettivi previsti dal PNRR.

Il decreto, in particolare, detta la disciplina per l’attuazione di alcuni obiettivi contenuti nel PNRR. Tra le altre previsioni ci sono nuove agevolazioni a favore delle agenzie di viaggio e dei tour operator che effettuano investimenti nello sviluppo digitale. È quanto previsto dal decreto-legge n. 152 del 2021, per l’attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza – PNRR.

In particolare, è riconosciuto un credito d’imposta nella misura del 50%  fino all’importo massimo complessivo cumulato di 25.000 euro.

Le spese ammissibili sono quelle sostenute per la digitalizzazione in relazione alle spese per impianti Wi-Fi, siti web ottimizzati per il sistema mobile, programmi e sistemi informatici, strumenti per la promozione digitale, nonché per servizi relativi alla formazione del titolare o del personale dipendente.

Il credito è fruibile solamente in compensazione, tramite 1modello F24, a decorrere dall’anno successivo a quello in cui gli interventi sono stati realizzati. La misura è riconosciuta fino al 31 dicembre 2024.

Con decreto del Ministero del turismo, di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze, da adottare entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore del decreto, verranno individuate le modalità applicative della misura. Lo stanziamento complessivo previsto è pari a 98 milioni di euro.

Decreto 27 Ottobre