Garanzia Over: 10 mln di euro per reinserimento lavorativo di ex percettori di AA.SS in deroga

/Garanzia Over: 10 mln di euro per reinserimento lavorativo di ex percettori di AA.SS in deroga

Garanzia Over: 10 mln di euro per reinserimento lavorativo di ex percettori di AA.SS in deroga

 

La Regione Campania potenzia il “Programma Ricollocami” affiancando a Garanzia Giovani una nuova misura GARANZIA OVER  la quale prevede incentivi all’assunzione dei lavoratori che nel triennio dal 2012 al 2014 sono stati percettori di ammortizzatori sociali in deroga, ma che attualmente sono disoccupati e privi di sostegno al reddito. La misura ha l’obiettivo di salvaguardare la professionalità di tanti lavoratori della Regione Campania, che espulsi dai cicli produttivi, potranno essere più appetibili sul mercato del lavoro

Vi possono partecipare tutti i settori economici e beneficeranno delle agevolazioni i datori di lavoro di cui all’art.4 del Regolamento regionale 7/2013, ovvero:

  • essere in regola con la normativa sulla salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, assicurandone l’applicazione anche ai tirocinanti ivi ospitati;
  • essere in regola con la normativa di cui alla legge n. 68 del 1999 per il diritto al lavoro dei disabili;
  • non avere effettuato licenziamenti nella medesima unità operativa per attività equivalenti a quelle di Garanzia Over nei dodici mesi precedenti l’attivazione della misura stessa, fatti salvi quelli per giusta causa e per giustificato motivo soggettivo e fatti salvi specifici accordi sindacali con le organizzazioni territoriali più rappresentative;
  •  non avere in atto nella medesima unità operativa procedure di cassa integrazione straordinaria o in deroga per attività equivalenti a quelle del tirocinio;
  •  Il soggetto ospitante nomina il tutore del progetto, scegliendolo nel rispetto dei criteri indicati all’articolo 27, per l’esecuzione di tutte le attività ivi previste e per garantire il raggiungimento degli obiettivi formativi della misura;
  •  In capo al soggetto ospitante sono posti gli obblighi informativi di cui all’articolo 27-bis.” (tutoraggio).

Le imprese interessate sono tenute alla presentazione di un progetto con il quale espongono la propria idea di come partecipare alla Garanzia Over. Per presentare il progetto si deve compilare ed inviare il format attraverso la piattaforma informatica dedicata, il progetto dev’essere firmato digitalmente e presentato entro il 31 dicembre 2016.

Il progetto dovrà necessariamente indicare la denominazione del soggetto ospitante, il titolo del progetto, gli obiettivi dell’esperienza lavorativa il/i profili professionali previsti e il corrispondente numero di lavoratori.

CONTRIBUTO ED EROGAZIONE

L’Indennità di partecipazione all’esperienza lavorativa mensile è pari a 802,50 euro, sarà riconosciuta al lavoratore  per un massimo di 6 mesi e di 107 ore mensili. L’importo sarà corrisposto in base all’effettiva partecipazione alle ore lavorative. Ai fini del riconoscimento dell’indennità di partecipazione per l’esperienza lavorativa deve essere attivato un Piano di Servizio personalizzato (PSP) che il lavoratore stipulerà con il servizio per il lavoro competente che lo ha preso in carico nel rispetto delle disposizioni di legge in materia.

A favore delle imprese che procederanno alla successiva assunzione di un lavoratore iscritto al Programma con contratto a tempo indeterminato, sarà riconosciuto per ogni singolo lavoratore assunto, un contributo a fondo perduto una tantum di 7.000 euro.

STEP DI ATTIVAZIONE

  • La Regione autorizza la realizzazione del progetto inviato, che vi sia la disponibilità di risorse finanziarie e che sia coerente con le funzioni del soggetto ospitante;
  • All’atto dell’autorizzazione la proposta di esperienza lavorativa è pubblicata direttamente sul portale cliclavorocampania.it dal soggetto ospitante. A partire dalla pubblicazione sul portale delle proposte e delle relative candidature, i servizi per il lavoro opereranno l’assegnazione del lavoratore al corrispondente soggetto ospitante che a valle di tale procedimento potrà esprimere il proprio assenso;
  • L’avvenuta pubblicazione delle proposte e delle candidature sul portale è sottoposta a controllo sistematico in fase di autorizzazione dell’esperienza lavorativa, con conseguente inammissibilità in esito negativo del controllo;
  • Una volta completate le operazioni di individuazione dei lavoratori, i soggetti ospitanti attivano l’esperienza lavorativa seguendo la procedura di cui al Regolamento regionale 7/2013;
  • La Regione, accertata la regolarità di svolgimento delle operazioni descritte, tra cui anche l’ approvazione dei Piani di Servizio Personalizzati (PSP) dei lavoratori individuati per la partecipazione all’esperienza lavorativa, autorizza il pagamento delle indennità di partecipazione ai lavoratori.

 

19/05/2016

By | 2018-03-07T13:45:11+00:00 maggio 19th, 2016|Garanzia Giovani, Incentiva Lavoro, Incentivi, News|

About the Author:

Keyone Consulting è il partner ideale per assistere lo sviluppo della tua idea di impresa e guidarti nell’accesso ai contributi pubblici per la realizzazione di nuovi investimenti produttivi (acquisto di nuovi impianti, macchinari, attrezzature), progetti di ricerca e innovazione tecnologica (innovazione di prodotto e di processo)