Il Decreto Cura Italia : Sosteniamo le Microimprese e le PMI colpite da questa emergenza –Stop alle rate di mutui e finanziamenti

/Il Decreto Cura Italia : Sosteniamo le Microimprese e le PMI colpite da questa emergenza –Stop alle rate di mutui e finanziamenti

Il Decreto Cura Italia : Sosteniamo le Microimprese e le PMI colpite da questa emergenza –Stop alle rate di mutui e finanziamenti

A causa dell’emergenza  Covid-19 , molte imprese sono state costrette a sospendere le loro attività.

Il Governo ha suggerito , per tutte le  aziende , di usufruire della modalità di smartworking per i propri dipendenti al fine di poter garantire i propri servizi.

Attualmente, non tutte le aziende hanno la possibilità di poter utilizzare questa tipologia di lavoro, costringendo quest’ultime a sospendere temporaneamente le loro attività.

L’emergenza ha originato, quindi, un limbo lavorativo che ha generato l’impossibilità di poter  essere in regola con i pagamenti  di finanziamenti e/o mutui.

Il Governo  in merito a questa particolare situazione, ha emanato un decreto conosciuto con il nome di: “ Decreto Cura Italia”, che con una serie di misure,  mira ad aiutare le microimprese e le PMI colpite economicamente.

Oggi, nello specifico, vi informiamo della possibilità di poter Sospendere le RATE DEL MUTUO E DEI FINANZIAMENTI IN CORSO.

Il decreto prevede la possibilità di sospendere fino al 30 Settembre 2020 il pagamento dei mutui e dei leasing stipulati anche attraverso  intermediari finanziari senza nessuna moratoria .

A chi si rivolge?

Il Decreto si rivolge  alle Microimprese e PMI italiane che, alla data di entrata in vigore del decreto (18 marzo 2020), hanno ottenuto dei  prestiti o delle linee di credito e che  hanno subito, in via temporanea ,carenze di liquidità per effetto dell’emergenza legata al COVID-19.

Chi può chiedere la Sospensione?

La sospensione della rata può essere richiesta dalle le aziende che al momento dell’entrata in vigore del DL “Cura Italia”, pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 18 Marzo 2020, abbiano:

  • apertura di credito, per gli importi esistenti alla data del 29 febbraio 2020, o se superiori alla data del Decreto, è stabilito che non vi potrà essere alcuna revoca fino al 30 settembre 2020, sia con riferimento alla parte del finanziamento utilizzata che quella ancora da utilizzare;
  • contratti per prestiti non rateali con scadenza contrattuale prima del 30 settembre 2020, per cui è prevista una proroga fino al 30 settembre 2020. È, inoltre, previsto uguale trattamento per tutti gli elementi accessori relativi al contratto principale. Così come viene chiarito nella relazione illustrativa, il tutto non determinerà, da un punto di vista attuariale, alcun aggravio di costi né per l’intermediario e tanto meno per il soggetto fruitore (impresa). Si chiarisce, poi, che tutti gli oneri amministrativi restano a carico dell’intermediario;
  • mutui e altri finanziamenti con rimborso rateale, anche se perfezionati mediante il rilascio di cambiali agrarie, con le rate o i canoni di leasing aventi scadenza anteriore al 30 settembre 2020. Nella misura è prevista la sospensione dei pagamenti sino al 30 settembre 2020 unitamente agli elementi accessori, senza che ciò – in termini attuariali – comporti aggravio di costi né per l’intermediario e né tanto meno per le imprese clienti. Il piano di rimborso delle rate o dei canoni oggetto di sospensione è dilazionato.

Come procedere?:

Le imprese sono tenute, attraverso un apposito modulo di autocertificazione,, di dichiarare di aver subito in via temporanea carenze di liquidità quale conseguenza diretta della diffusione dell’epidemia Covid-19 . E’ possibile ottenere il modulo di autocertificazione direttamente a questo link Domanda sospensione imprese.

Keyone Consulting srl  è disponibile  a prestare assistenza per la compilazione del modulo di autocertificazione e per le  modalità d’invio all’istituto bancario o all’intermediario interessato .

By | 2020-03-25T17:15:57+02:00 Marzo 25th, 2020|Emergenza COVID-19, Incentivi Italia, News|

About the Author:

Keyone Consulting è il partner ideale per assistere lo sviluppo della tua idea di impresa e guidarti nell’accesso ai contributi pubblici per la realizzazione di nuovi investimenti produttivi (acquisto di nuovi impianti, macchinari, attrezzature), progetti di ricerca e innovazione tecnologica (innovazione di prodotto e di processo)