Al via il Bando “Campania Start Up Innovativa”

/, Incentivi, News, Start Up e imprese giovani/Al via il Bando “Campania Start Up Innovativa”

Al via il Bando “Campania Start Up Innovativa”

La Regione Campania ha pubblicato l’Avviso “CAMPANIA START UP INNOVATIVA” con l’obiettivo di sostenere la creazione e il consolidamento di start-up innovative ad alta intensità di applicazione di conoscenza.

Finalità del bando “CAMPANIA START UP INNOVATIVA” è aumentare la competitività del sistema produttivo regionale attraverso lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e servizi ad alto contenuto innovativo. I progetti devono essere in ambiti in linea la RIS3 Campania. In particolare con con le finalità previste nel documento “Strategia regionale di ricerca ed innovazione per la specializzazione intelligente”.  E riferiti ad uno dei position paper settoriali ad esso allegati.

La dotazione finanziaria prevista per questa misura è 15 milioni di euro. Destinati alla creazione e al consolidamento di nuova imprenditorialità ad alto contenuto innovativo, per start up innovative e spin off della ricerca.

Campania start up innovativa

Accesso alle agevolazioni – CAMPANIA START UP INNOVATIVA

  1. le micro e piccole imprese costituite da non più di 48 mesi a far data dalla pubblicazione del presente Bando sul BURC (DGR N.349 del 29/05/2017). All’atto della presentazione della domanda di agevolazione, devono risultare già iscritte nel Registro delle Imprese presso la CCIAA alla Sezione speciale dedicata alle start-up innovative.

oppure

  1. i promotori d’impresa che intendano costituire una micro o piccola impresa. Questi dovranno iscrivere la stessa nel Registro delle Imprese presso la CCIAA alla Sezione speciale dedicata alle start-up innovative entro 45 giorni dalla eventuale comunicazione di ammissione alla misura. La domanda di agevolazione deve essere inoltrata da uno dei futuri soci della società che verrà in seguito costituita. La successiva costituzione della società senza la partecipazione in qualità di socio di uno o più soggetti della compagine nel piano d’impresa allegato alla domanda di agevolazione, deve essere oggetto di richiesta preventiva da inviare a mezzo PEC. Tale richiesta verrà valutata e successivamente si provvederà a comunicare l’approvazione o il diniego della richiesta stessa.

 

Spese ammissibili – CAMPANIA START UP INNOVATIVA

Le spese ammissibili coprono molte voci del progetto di impresa:

Spese materiali:

  • Opere murarie e assimilate (entro il 10% dell’investimento complessivo);
  • Macchinari impianti specifici, attrezzature e arredi;

Spese immateriali:

  • brevetti, proprietà intellettuale e consulenze brevettuali (entro il 40% dell’investimento complessivo);
  • programmi informatici e realizzazione di siti web (entro il 20% dell’investimento complessivo);

Spese per servizi funzionali all’avvio e/o sviluppo (entro il 30% dell’investimento complessivo);

  • studio di fattibilità e servizi di consulenza;
  • servizi di sostegno all’innovazione;

Spese di gestione:

  • personale altamente qualificato (entro il 20% dell’investimento complessivo);
  • affitti (max per 12 mesi);
  • spese di promozione, commercializzazione;

 

L’agevolazione – nella forma di contributo a fondo perduto e in conto gestione – è pari al 65% dell’importo complessivo del programma di investimento. Investimento che deve avere un valore minimo di 50 mila euro, fino a 500 mila euro.

Presenta la domanda – CAMPANIA START UP INNOVATIVA

La Domanda di partecipazione deve essere compilata e presentata esclusivamente per via telematica. Insieme ai relativi allegati si presenta attraverso la piattaforma dedicata.

  • A partire dal 15 giugno 2017 si può scaricare la modulistica per la presentazione;
  • Dal 27 giugno si potrà iniziare la compilazione delle istanze e degli allegati;
  • Il giorno di apertura dello sportello telematico per l’invio delle domande è previsto per il 19 Luglio 2017. 

La modalità di valutazione delle domande è di tipo valutativo a sportello. L’istruttoria segue l’ordine cronologico di invio delle domande. La misura stabilisce che saranno considerate presentate contemporaneamente tutte le domande pervenute in un arco temporale di 60 minuti a partire dall’orario di apertura dello sportello.

Le modalità di accesso e di partecipazione saranno esplicitati con successivo Decreto Dirigenziale di attuazione dell’Avviso.

 

L’intervento è a valere sul Por Campania Fesr 2014-2020:

obiettivo specifico 1.1 “Incremento dell’attività di innovazione delle imprese”,

  • azione 1.4.1 “Sostegno alla creazione e al consolidamento di start-up innovative ad alta intensità di applicazione di conoscenza e alle iniziative di spin-off della ricerca” e

obiettivo specifico 1.4 “Aumento dell’incidenza di specializzazioni innovative in perimetri applicativi ad alta intensità di conoscenza”;

  • azione 1.1.3 “Sostegno alla valorizzazione economica dell’innovazione attraverso la sperimentazione e l’adozione di soluzioni innovative nei processi, nei prodotti e nelle formule organizzative, nonché attraverso il finanziamento dell’industrializzazione dei risultati della ricerca.

 

04/06/2017

By | 2017-11-27T16:47:00+00:00 giugno 6th, 2017|Finanza Agevolata, Incentivi, News, Start Up e imprese giovani|

About the Author:

Keyone Consulting è il partner ideale per assistere lo sviluppo della tua idea di impresa e guidarti nell’accesso ai contributi pubblici per la realizzazione di nuovi investimenti produttivi (acquisto di nuovi impianti, macchinari, attrezzature), progetti di ricerca e innovazione tecnologica (innovazione di prodotto e di processo)