Nel D.M. 22 aprile 2022 sono riportate le indicazioni per l’accesso alla Nuova Sabatini contenente due nuove linee di intervento oltre a quella principale, la Nuova Sabatini Green per gli investimenti a basso impatto ambientale e la Nuova Sabatini Sud, dedicata alle PMI delle regioni del Mezzogiorno.

Beneficiari

Accedono alla Nuova Sabatini e alla Nuova Sabatini Green, PMI regolarmente costituite e iscritte nel registro delle imprese e attive in tutti i settori economici, ad eccezione delle attività finanziarie e assicurative e di quelle connesse all’esportazione e per gli interventi subordinati all’impiego preferenziale di prodotti interni rispetto ai prodotti di importazione.

Possono accedere agli specifici incentivi della Nuova Sabatini Sud le imprese di micro e piccola dimensione, in possesso dei requisiti richiesti anche per la Nuova Sabatini aventi la sede legale o un’unità locale nelle regioni del Mezzogiorno come risultante dai sistemi camerali.

Agevolazione

La concessione del contributo è condizionata all’adozione di una delibera di finanziamento in favore della PMI da parte di un soggetto finanziatore.

Il finanziamento, il cui contratto deve essere stipulato successivamente alla data di presentazione della domanda di contributo, potrà coprire il 100% degli investimenti previsti.

A fronte del finanziamento (che può essere assistito dalla garanzia del Fondo di garanzia) è concessa un’agevolazione nella forma di contributo in conto impianti, pari all’ammontare complessivo degli interessi calcolati, in via convenzionale, su un finanziamento della durata di 5 anni e di importo equivalente al medesimo finanziamento, a un tasso d’interesse annuo pari al:

  • 2,75% per gli investimenti in beni strumentali;
  • 3,575% per gli investimenti 4.0 e gli investimenti green;
  • 5,5% per il Sud.

Il Finanziamento deve essere compreso tra un valore non inferiore a 20.000 euro non superiore a 4.000.000 euro. I programmi devono essere conclusi entro 12 mesi dalla data di stipula del contratto di finanziamento.

Spese Ammissibili

Acquisto, o acquisizione nel caso di operazioni di leasing finanziario, di macchinari, impianti e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, a basso impatto ambientale, nell’ambito di programmi finalizzati a migliorare l’ecosostenibilità dei prodotti e dei processi produttivi. I beni oggetto di agevolazione devono essere ad uso produttivo e strumentali all’attività svolta dall’impresa ed essere ubicati presso l’unità produttiva dell’impresa in cui è realizzato l’investimento.

Le domande per beneficiare delle agevolazioni previste per la linea «Green» potranno essere presentate dal 1° gennaio 2023. L’eventuale esaurimento delle risorse disponibili è comunicato con pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

Per maggiori info:

Circolare direttoriale 6 dicembre 2022, n. 410823 – Nuova Sabatini. Termini e modalità presentazione domande per concessione ed erogazione contributi (mise.gov.it)