Partono ora gli incentivi “Nuove imprese a tasso zero”

/Partono ora gli incentivi “Nuove imprese a tasso zero”

Partono ora gli incentivi “Nuove imprese a tasso zero”

Il giorno dell’autoimprenditorialità è arrivato! Dalle ore 12.00 del 13 Gennaio partono gli incentivi di “Nuove imprese a tasso zero”.

La misura è rivolta alle micro e piccole imprese composte in prevalenza da giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni o da donne.

I benefici riguardano un finanziamento agevolato  per gli investimenti a tasso zero  della durata massima di 8 anni e di importo non superiore al 75% della spesa ammissibile.

 

Le caratteristiche delle “Nuove imprese a tasso zero” sono di seguito sintetizzate:

–   Costituite in forma societaria, ivi incluse le società cooperative;

–  La società deve essere composta per la maggioranza da giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni o donne;

–  Costituite da non più di 12 mesi alla data di presentazione della domanda di agevolazione;

–  Di micro e piccola dimensione.

I settori di riferimento sono:

–  Produzione di beni  nei settori di industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli;

–  Fornitura di servizi ad imprese e persone;

–  Commercio di beni e servizi;

–  Turismo;

Attività turistico – culturali, ovvero attività finalizzate alla valorizzazione e alla fruizione del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico, nonché al miglioramento dei servizi per la ricettività e l’accoglienza;

–  Innovazione sociale, attraverso la produzione di beni e servizi che soddisfano nuovi bisogni sociali, anche con soluzioni innovative.

Sono finanziabili le iniziative che prevedono programmi di investimento con spese per un  importo massimo di 1.5 milioni di euro, relative all’acquisto di beni materiali e immateriali e servizi necessari alle finalità del programma.

 nuoveimpresetassozero_slide-1.jpg

Nel dettaglio ci riferiamo alle seguenti categorie:

–  Suolo aziendale (nel limite del 10% dell’investimento complessivo agevolabile);

–  Fabbricati, opere edili/murarie, comprese le ristrutturazioni;

–  Macchinari impianti e attrezzature varie nuovi di fabbrica;

–  Programmi informatici e servizi per le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (Nel limite del 20% dell’investimento complessivo ammissibile);

–  Brevetti, licenze, marchi (Nel limite del 20% dell’investimento complessivo ammissibile);

Formazione specialistica dei soci e dei dipendenti (nel limite del 5% dell’investimento complessivo agevolabile);

–  Consulenze specialistiche (nel limite del 5% dell’investimento complessivo agevolabile);

Contattaci per maggiori informazioni

13/01/2016

By | 2016-01-05T10:06:52+02:00 Gennaio 5th, 2016|Incentivi Italia, News|

About the Author:

Keyone Consulting è il partner ideale per assistere lo sviluppo della tua idea di impresa e guidarti nell’accesso ai contributi pubblici per la realizzazione di nuovi investimenti produttivi (acquisto di nuovi impianti, macchinari, attrezzature), progetti di ricerca e innovazione tecnologica (innovazione di prodotto e di processo)