PMI: in arrivo i “Voucher per l’internazionalizzazione”

/PMI: in arrivo i “Voucher per l’internazionalizzazione”

PMI: in arrivo i “Voucher per l’internazionalizzazione”

 

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 140 del 19 giugno 2015, il Decreto ministeriale del 15 maggio 2015, quindi diventa operativo l’intervento “Voucher per l’internazionalizzazione”, finalizzato a sostenere le Pmi e le reti di imprese nella loro strategia di internazionalizzazione attraverso  l’inserimento in azienda di un “Temporary Export Manager”, azione già contemplata nel Piano per la promozione straordinaria del “Made in Italy”.

Con questa misura sono previsti voucher alle aziende per l’acquisizione di servizi per favorire l’internazionalizzazione attraverso l’inserimento in azienda di un “Temporary Export Manager”, ossia un professionista a tempo a con il compito di garantire il supporto alle imprese nelle attività di ingresso e crescita sui mercati internazionali.

                                terra internazionalizzazione

I fondi stanziati, pari a 19 milioni di euro, verranno allocati in tranche successive, sono contributi a fondo perduto erogati sotto forma di voucher:

– il primo bando di prossima pubblicazione ha in dotazione 10 milioni di euro, per la concessione di singoli voucher del valore di 10.000 euro, per l’acquisto di servizi “Temporary Export Manager” per almeno 6 mesi con una quota di cofinanziamento da parte dell’impresa beneficiaria di almeno 3.000 euro;

– il secondo bando, ha una dotazione di 9 milioni di euro (oltre alle risorse eventualmente non assegnate nella I° tranche) per la concessione di voucher, secondo le seguenti modalità:

  • per le imprese che presentano per la prima volta domanda di partecipazione: voucher di 10.000 euro per l’acquisto di servizi “Temporary Export Manager” per almeno 6 mesi con una quota di cofinanziamento da parte dell’impresa beneficiaria di almeno 3.000 euro;
  • per le imprese ammesse alla I° tranche che intendono fare nuovamente ricorso all’agevolazione: voucher di 8.000 euro per l’acquisto di servizi “Temporary Export Manager” per almeno 6 mesi con una quota di cofinanziamento da parte dell’impresa beneficiaria di almeno 5.000 euro.

I voucher potranno essere richiesti tramite apposita procedura informatica prevista sul portale del MISE. Le domande per l’ottenimento del Voucher potranno essere presentate a partire dalla data di apertura dello sportello.

Sarà possibile presentare una sola domanda per impresa e dovrà essere e firmata digitalmente dal legale rappresentante della società richiedente.

Il Ministero procederà all’assegnazione dei Voucher secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande e nei limiti delle risorse disponibili, tenuto conto delle riserve e della sussistenza dei requisiti di ammissibilità.

Ai fini della fruizione della agevolazione, l’impresa beneficiaria  dovrà presentare il contratto stipulato con la società scelta tra quelle presenti nell’elenco pubblicato nella sezione “Elenco Società di Servizi TEM”. Inoltre, l’erogazione del contributo avverrà a saldo e in una unica soluzione, e l’impresa beneficiaria sarà tenuta a presentare la documentazione necessaria alla rendicontazione della spesa.

23/06/2015

 

By | 2015-06-23T15:37:32+01:00 Giugno 23rd, 2015|Incentivi, Incentivi Italia, News|

About the Author:

Keyone Consulting è il partner ideale per assistere lo sviluppo della tua idea di impresa e guidarti nell’accesso ai contributi pubblici per la realizzazione di nuovi investimenti produttivi (acquisto di nuovi impianti, macchinari, attrezzature), progetti di ricerca e innovazione tecnologica (innovazione di prodotto e di processo)