Dal 22 novembre, al fine di favorire la promozione dei marchi collettivi e di certificazione all’estero, le associazioni rappresentative delle categorie produttive, i consorzi di tutela e altri organismi di tipo associativo e cooperativo del made in Italy potranno richiedere le agevolazioni previste dal decreto del Ministro dello sviluppo economico del 31 maggio 2021, rese operative, per l’annualità 2021, dal decreto direttoriale 26 ottobre 2021,  In particolare, le agevolazioni previste consistono nella concessione di contributi per la partecipazione a fiere e saloni internazionali.

Beneficiari

Beneficiari dell’agevolazione per la promozione all’estero, di marchi collettivi e di certificazione sono:

  • associazioni rappresentative delle categorie produttive;
  • consorzi di tutela di cui all’art. 53 della legge 24 aprile 1998, n. 128;
  • altri organismi di tipo associativo o cooperativo.

Entità dell’agevolazione

L’agevolazione è concessa nella misura del 70% delle spese valutate ammissibili. L’importo massimo dell’agevolazione in favore di ciascun soggetto beneficiario non può superare 150.000 euro, a fronte di una o più domande di agevolazione aventi ad oggetto marchi collettivi o di certificazione differenti. È possibile presentare una sola domanda di agevolazione per ciascun marchio collettivo o di certificazione registrato. Non è possibile presentare una domanda per un importo di agevolazione inferiore a 20.000,00 euro. Le risorse disponibili ammontano complessivamente a 2.500.000 euro.

Spese ammissibili

Sono ammissibili le seguenti tipologie di spesa:

  1. quote di partecipazione, affitto e allestimento di stand presso fiere e saloni internazionali in Italia e all’estero. Spese per organizzazione dei webinar e della partecipazione a fiere digitali e online;
  2. affitto e allestimento di spazi espositivi temporanei;
  3. interpretariato, traduzione, noleggio di attrezzature e strumentazioni;
  4. brochure , siti internet multilingue, cataloghi, materiale informativo, spot televisivi/radiofonici, pubblicità e promozione su siti web, punti di distribuzione o su riviste internazionali inerenti il marchio. Sono inclusi i costi per testimonial ed influencer
  5. spese per azioni dimostrative delle produzioni interessate realizzate in occasione delle iniziative previste nel progetto;
  6. affitto sale per attività di formazione, incontri bilaterali e/o seminari.

Termini e modalità di presentazione

Le associazioni rappresentative delle categorie, i consorzi di tutela di cui all’art. 53 della legge 24 aprile 1998, n.128, e altri organismi di tipo associativo o cooperativo potranno presentare domanda per le agevolazioni dal 22 novembre 2021 e fino al 22 dicembre 2021. Le domande dovranno essere trasmesse dall’indirizzo PEC del soggetto richiedente o dall’indirizzo PEC di un suo procuratore speciale al seguente indirizzo PEC indicato nel decreto.

Le iniziative dovranno essere realizzare entro i 10 mesi successivi alla concessione del finanziamento.

 

 

 

Decreto del Ministro dello sviluppo economico del 31 maggio 2021

Decreto direttoriale 26 ottobre 2021