Fissata la data dell’apertura dello sportello per la misura Brevetti+ al 28 settembre 2021 alle ore 12:00.

La misura

Brevetti+ è l’incentivo per la valorizzazione economica dei brevetti, promosso dal Mise e gestito da Invitalia. Rivolto alle micro, piccole e medie imprese, la misura è stata rifinanziata con una dotazione di 23 milioni di euro. L’incentivo ha l’obiettivo di valorizzare i brevetti più attuali e i progetti più qualificati che derivano dai risultati della ricerca pubblica e privata.

Spese ammissibili

La misura intende favorire l’acquisto di servizi specialistici per la valorizzazione economica dei brevetto in termini di redditività, produttività e sviluppo di mercato. In particolare, le spese ammissibili si suddividono in macro-aree.

Macroarea A. Progettazione, ingegnerizzazione e industrializzazione

  • studio di fattibilità (specifiche tecniche con relativi elaborati, individuazione materiali, definizione ciclo produttivo, layout prodotto);
  • progettazione produttiva, studio, progettazione ed ingegnerizzazione del prototipo;
  • realizzazione firmware per macchine controllo numerico;
  • progettazione e realizzazione software solo se relativo al procedimento oggetto della domanda di brevetto o del brevetto;
  • test di produzione;
  • rilascio certificazioni di prodotto o di processo strettamente connesse al brevetto oggetto della domanda.

Macroarea B. Organizzazione e sviluppo

  • servizi per la progettazione organizzativa;
  • organizzazione dei processi produttivi;
  • servizi di IT Governance;
  • analisi per la definizione qualitativa e quantitativa dei nuovi mercati geografici e settoriali;
  • definizione della strategia di comunicazione, promozione e presidio dei canali distributivi.

Macroarea C. Trasferimento tecnologico

  • predisposizione accordi di segretezza;
  • predisposizione accordi di concessione in licenza del brevetto;
  • costi dei contratti di collaborazione tra PMI e istituti di ricerca/università (accordi di ricerca sponsorizzati).

Ai fini dell’ammissibilità del progetto di valorizzazione: il progetto non può basarsi su un unico servizio; nel progetto deve essere presente almeno un servizio della Macroarea A; gli importi richiesti per i servizi relativi alle Macroaree B e C, complessivamente, non possono superare il 40% del totale del piano richiesto.

Entità dell’agevolazione

Le agevolazioni prevedono un contributo a fondo perduto fino a un massimo di 140.000 euro che non può superare l’80% dei costi ammissibili. Gli incentivi sono concessi nel regime de minimis.

Beneficiari

Le agevolazioni sono rivolte MPIMI ,anche appena costituite, con sede legale e operativa in Italia, che possiedono almeno uno dei seguenti requisiti:

  • titolari o licenziatari di un brevetto per invenzione industriale concesso in Italia successivamente al 1gennaio 2017;
  • titolari di una domanda nazionale di brevetto per invenzione industriale depositata successivamente al 1 gennaio 2017 con un rapporto di ricerca con esito “non negativo”;
  • titolari di una domanda di brevetto europeo o di una domanda internazionale di brevetto depositata successivamente al 1 gennaio 2017, con un rapporto di ricerca con esito “non negativo” che rivendichi la priorità di una precedente domanda nazionale di brevetto.

Termini e modalità di presentazione delle istanze.

Le domande possono essere presentate dalle ore 12.00 del 28 settembre 2021 fino a esaurimento delle risorse disponibili. La domanda per Brevetti+ si presenta esclusivamente online, attraverso la piattaforma informatica di Invitalia.